Ambientato nei cinque giorni che precedono il Natale, “L’eternità” ci racconta di Marco un giovane che da quattro anni vive solo con la madre. Il padre non c’è più, di lui rimangono solo foto sbiadite, insegnamenti vividi, che come una bussola guidano Marco nelle sue scelte. Senza radici: è così Marco; è così anche sua madre. Cambiano spesso città, la donna è infatti una rappresentante di medicinali: quando finisce di vendere un prodotto, l’azienda per cui lavora le assegna un altro farmaco da pubblicizzare, un’altra destinazione dove contattare medici e farmacisti. Marco la segue sempre ed ovunque.

Questo Natale però è diverso. Per Marco cambiare città e cambiare di nuovo vita è più difficile, non vuole andarsene. Stavolta c’è Alice. Anche se i due protagonisti si sono scambiati sguardi, respiri e parole, due sole volte, tanto basta per non fare i bagagli, per opporsi a un destino che si ripete come un copione già scritto poiché sono accomunati da una cosa: la loro anima.

L’Autore

Luca Mele nasce a Molfetta nel 1992. Cresciuto con la passione per la musica grazie a cantautori come Adriano Celentano, Rino Gaetano, Fabrizio De Andrè, ma anche Elvis Presley, Mele ha dato corpo e forma al suo amore per la musica scegliendo lui stesso di essere un cantautore e di partecipare a diversi contest musicali come Roxy Bar di Red Ronnie, dove ha trionfato con il brano Luna.
Per due volte ha aperto i concerti di Fabrizio Moro con il quale è legato da una sincera amicizia. Nel 2016 arriva alla selezione finale di Sanremo Giovani con Diventerò Pazzo, dopo esser stato semifinalista al concorso Fabrizio De Andrè, che ospitava anche la presenza di Dori Ghezzi come testimonial.
Attualmente, oltre a promuovere “L’eternità”, arrivato nelle librerie lo scorso 26 novembre, Luca Mele è impegnato nella produzione del suo nuovo album.

«Questa è una storia inventata, avevo esigenza di scrivere altro rispetto alle canzoni. Mi sono guardato prima dentro, poi intorno e ho iniziato a scrivere. Ogni personaggio ha un pizzico di me… quindi nessuno è estraneo alla mia vita, anche se fisicamente nessuno di loro esiste.»

La recensione

Ne “L’eternità”, il romanzo d’esordio del cantautore Luca Mele, si racconta lo splendido inizio di una storia d’amore. Un romanzo in cui si evidenziano le difficoltà che si annidano in ognuno di noi nei confronti di qualcosa di nuovo, che sia una storia d’amore o uno stravolgimento della vita di tutti i giorni. E’ difficile recidere le radici, i legami ai luoghi, alle abitudini, alle persone che hanno costruito nel vero senso della parola la nostra persona, il nostro carattere, il nostro sguardo. Difficile sì, ma non impossibile. Se vogliamo, possiamo cambiare, stravolgere la nostra vita, le nostre abitudini, i nostri piani.

Nella vita bisogna seguire il proprio istinto. Bisogna lasciarci trasportare dalle emozioni, anche quelle più forti. Andare oltre il cervello, ascoltare il cuore perché l’unico modo per essere felici è proprio assecondare i suoi battiti e, se questo vi porterà ad andare in direzione contraria a quella che pensavate, beh fregatevene. Non cercate per forza un motivo, a volte non serve affatto saperlo. Vivere, cercate di vivere ogni istante come se fosse l’ultimo, ascoltando il vostro cuore e vedrete che non vi perderete mai.

Citazioni dal libro

«Il dramma è che più non ci sorprendiamo e più temiamo di essere sorpresi, diciamo di non aver mai paura, ma in realtà serve solo ad allontanarla. Io penso che forse, se alcune paure ce le andassimo a cercare, probabilmente oltre alla paura troveremmo qualche scintilla di felicità.»

«Non riesco più a respirare solo dalla mia bocca, e essere felice solo leggendo tra le righe di una poesia per la vita degli altri, ho voglia di sentire il profumo di una pelle che non sia la mia.»

«Il silenzio è solitudine, nessun essere umano ha raggiunto la felicità in solitudine. Magari ha scritto le più belle poesie in solitudine, ma non era sicuramente felice.»

«Il tempo è per alcuni una condanna, per altri un àncora di salvezza.»

Titolo: L’Eternità
Autore: Luca Mele
ISBN: 978-88-9375-388-3
Prezzo: € 12,00
Genere: Narrativa
Casa editrice: Kimerik
Anno: 2017
Formato: rilegato
Pagine: 102

Mattia Barcella
mbarcella@shakemymag.it
Nato sotto il segno dell'Acquario nell'ormai lontano 1988. Da qualche anno abito in un borgo medievale a pochi chilometri da Bergamo, dove gli unici a disturbarmi mentre scrivo sono i rintocchi del campanile e il belare di un gruppetto maleducato di pecore. Appassionato sin da piccolo di giornalismo ed attualità. Amo il profumo della carta di giornale così come quella dei libri che non smetterei mai di comprare. Ho fondato e dirigo ShakeMyMag.

Lascia un commento