Come ogni anno sogni di costruire una squadra vincente fatta di scoperte, trovate geniali, top player e vecchie conoscenze, ma alla fine ti trovi ogni domenica sul divano a pentirti di aver fatto ancora una volta quel benedetto gioco, il fantacalcio. Ecco qui una possibile top di questa quasi metà di campionato.

1° IMMOBILE

Il giocatore più determinante di questa stagione con ben 14 gol fatti, 5 assist e una media voto da 7.05. Sta trascinando la Lazio in alto alla classifica e non solo, bensì tutti coloro che hanno deciso di puntare su di lui al fantacalcio.

Un vero colpo di mercato perché pagato meno nelle aste rispetto a tutti gli altri top. Ogni domenica è un bonus.
STRATOSFERICO

2° LUIS ALBERTO

Altro giocatore della squadra biancoceleste. La passata stagione aveva collezionato solo 9 presenze e in questo avvio è già andato oltre, con ben 11 presenze in campionato. Il tutto condito da 3 gol fatti, 5 assist e una media voto di 6.55. Nessuno si sarebbe mai aspettato un Luis Alberto così, tanto che nelle varie leghe il prezzo del suo cartellino non è andato oltre i venti crediti. Proprio per questo è un vero top. Pagato poco e prestazioni da top player, forse uno dei migliori centrocampisti in questo momento al fantacalcio, se non il migliore. Dopo questo avvio di stagione, in arrivo anche la chiamata nella nazionale spagnola.
DALLE STALLE ALLE STELLE

3° KOLAROV

Tornato in Italia, ma nell’altra sponda di Roma, quella giallorossa. Messo in lista come un difensore, scelta che sembra un’ eresia dato il rendimento offensivo di Aleksandar. 2 gol fatti, 2 assist e una mediavoto da 6.6. Chi ha puntato sull’ex city era sicuro di aver fatto un buon acquisto e così è stato. Una spina sul fianco per ogni retroguardia. Quella fascia sinistra la padroneggia come se fosse sua, avanti e indietro.
FRECCIA

4° SKRINIAR

Arrivato con scetticismo all’Inter, dopo aver fatto una stagione a Genova con la maglia della Sampdoria. Molti non sapevano neanche che faccia avesse. La paura per i tifosi nerazzurri che fosse l’ennesimo bidone degli ultimi anni era tanta e giustificata. Milan si è presentato in modo silenzioso, senza parlare troppo di sé e lavorando duro sul campo.

Al fantacalcio era una scommessa , ma chi l’ha puntato ha sicuramente fatto un’ottima scelta. Una montagna. Grinta, potenza, eleganza, professionalità, esplosività, carattere. Qualsiasi pallone di testa è suo. 12 presenze, 2 gol e una media voto da 6.54. Una sorpresa sicuramente per tutti e i fantallenatori se lo tengono stretto.
IL GIGANTE BUONO

5° QUAGLIARELLA

Quante volte abbiamo sentito i telecronisti urlare il suo nome dopo una rete. A 34 anni si conferma ancora un ottimo attaccante, dimostrando che non è per niente un giocatore finito, come molti lo consideravano. 7 gol e 3 assist per il capitano della Sampdoria. Ottimo avvio di stagione, tanto da attirare l’attenzione dei club, tra cui uno un po’ particolare per Fabio: Napoli. Chi ha puntato su di lui, ha puntato sul sicuro.
VETERANO

Andrea Ferramosca
five97@live.it

Lascia un commento