Dal fallimento di Sud Africa 2010 all’ancor più clamorosa debacle delle qualificazioni di Russia 2018; in questo lasso di tempo si concentra “Azzurro come il Cielo” di Michele Ventrone.

L’Autore

Michele Ventrone nasce il 14 maggio 1987 a Maddaloni (Caserta).
Fin dalla tenera età nutre e coltiva l’amore per la lettura e la scrittura. Il preside del liceo scientifico dove consegue il diploma lo sprona a scrivere. Michele inizia a produrre svariati racconti. Il più celebre di essi, che inizialmente non doveva neppure essere pubblicato, è Cuore Rossonero (libro narrante le partite del Milan dal 2002 al 2006).
Nel 2009 si laurea in “Tecniche di radiologia” (svolgendo la professione presso l’ASL di Taranto nel 2012-2013) e dal 2015 lavora al Policlinico di Bari.

La recensione

Il libro ha inizio con la rapida enunciazione (a volte un po’ troppo sommaria) delle principali regole del gioco del calcio. Subito dopo si passa ad un veloce excursus sulla storia della nostra Nazionale nelle competizioni alle quali ha partecipato dalla sua fondazione al 2010.
Chiuse queste due brevi parentesi (una quarantina di pagine in totale) il libro “mette in tavola” la sua portata principale: “la storia della Nazionale Italiana di calcio dal 2010 al 2017”.
150 pagine in cui è racchiuso tutto (ma veramente tutto) quello che si può sapere sulle partite disputate dagli Azzurri in questi 7 anni.
Tolte le amichevoli, che sono raccontante (giustamente) in modo sintetico (non tralasciando mai comunque le informazioni salienti), tutte le partite sono esposte in modo dettagliato e molto preciso.
Per ogni incontro di qualificazione è presente una cronaca minuziosa (condita anche dal migliore/peggiore in campo).
Per le competizioni quali Mondiale, Europeo e Confederations Cup invece per ogni match sono presenti, oltre la cronaca, anche il tabellino della gara (con tanto di rosa delle panchine). Degna di nota la presentazione ad opera dell’autore, uno per uno, di tutti i convocati ad ogni competizione.
Alla fine di ogni torneo/ cammino di qualificazione è presente inoltre un riepilogo di tutte le partite con il relativo risultato; molto utile per fare una sorta di “punto della situazione”.
Concentrandosi sulla già citata cronaca delle partite è da sottolineare come essa non sia una mera narrazione dell’incontro ma, al contrario, si presenta come un vero e proprio “mini romanzo”.
In poche righe l’autore riesce infatti anche a trasmettere tutte le emozioni e l’adrenalina che accompagna inevitabilmente ogni disputa degli azzurri e che caratterizza per antonomasia il tifoso italiano da sempre.

Considerazioni finali

Leggere un libro riguardante la Nazionale italiana di calcio ora, a pochi giorni dalla vittoria del Mondiale della Francia, non è cosa facile.
Pensare (soprattutto, purtroppo) che a questo Mondiale la nostra Nazionale non si è neppure qualificata è come girare e rigirare il coltello nella ferita.
Ma se si vuole capire dove si sta andando bisogna anche rendersi conto da dove si arriva; per capire (e non rifare!) gli stessi errori e per constatare inoltre che, come traspare leggendo questo volume, questi ultimi anni non sono stati tutti da buttare (anzi).
Se la nostra amata Nazionale vuole avere un futuro dobbiamo tutti indistintamente starle vicino e volerle bene… oggi più che mai. Solo così il nostro cielo potrà tornare ad essere Azzurro!

recensione a cura di Francesco Covelli

Titolo: Azzurro come il cielo
Autore: Michele Ventrone
ISBN: 978-88-9375-565-8
Prezzo: € 18,00
Genere: Sportivo
Casa editrice: Kimerik
Anno: 2018
Formato: rilegato
Pagine: 229

Redazione
info@shakemymag.it

Lascia un commento